White Mirror - Episodio 12 White MIrror | Stefano Massini e Gaia Salvadore di Comau: perché i robot non fanno paura

La puntata si apre con uno spezzone di “Metal Head”, un episodio della serie Black Mirror che ci porta per un istante interminabile all’interno di in un mondo post apocalittico.

Il genere umano è quasi estinto, pochi sopravvissuti cercano di sfuggire alla furia omicida di cani robot. Due uomini e una donna escono allo scoperto per cercare un oggetto di cui ha bisogno un bambino malato, ma la fuga tormentata non lascia scampo ai tre umani. Peggio di un futuro dominato dalle macchine c’è, forse, solo un futuro in cui le macchine hanno il solo scopo di eliminare gli esseri umani. E’ davvero questo quello che ci attende?

Stefano Massini ne parla con Gaia Salvadore, Product Manager di Comau: l’azienda torinese che si dedica all’Automazione Industriale e alla Robotica. Gaia, che dopo un periodo a New York ha deciso di tornare in Italia, ha le idee piuttosto chiare sul tema. Infatti ricorda che “tutti i prodotti e le tecnologia sviluppate in Comau sono  fatte a servizio dell’uomo”. E’ così dai tempi dell’aratro e, poco cambia, se oggi si parla di esoscheletri.

Insomma, gli scenari distopici di Black Mirror sono per fortuna molto distanti dalla realtà e al momento rimangono solo un grande filone di science fiction.

Condividi questo episodio

Episodi correlati